2 aprile 2011  ore 18       Matera p.zza Vittorio Veneto
 

 
  Spiazziamo La Guerra

  
 
 
 
 
 


Rilanciamo una cultura di pace e di coesione sociale
 
 
Perché siamo contro la guerra e la cultura della guerra  Perché sosteniamo le rivoluzioni e le lotte per la libertà e la democrazia dei popoli mediterranei e dei paesi arabi  Perché siamo per l'accoglienza e la protezione dei profughi e dei migrantiPerché siamo contro le dittature, i regimi, le occupazioni militari, le repressioni in corsoPerché vogliamo il disarmo, un'economia ed una società giusta e sostenibile
 
 
Riempiamo la piazza ancora una volta perché siamo stanchi dell’ipocrisia e della brutalità di chi ci governa.Perché vogliamo una società che non tradisca i valori della Costituzione (art.11)Perché di fronte all’ignoranza di questa classe politica, ad immigrati trattati come la monnezza della Campania, a primi ministri che risolvono tutto con campi da golf o casinò abbiamo bisogno di rigenerare un senso profondo di etica civile Perché ci si riconosca come comunità contro gli sfrenati egoismi individualistici che ci pervadono Perché siamo qui anche a difendere l’idea di bene comune che sempre dimentichiamo (dalla Costituzione all’acqua, dalla libertà di informazione ad un’ energia pulita, dalla scuola, all’università, alla cultura, al lavoro)
 
Perché chiediamo al Comune di Matera, alle Province di Matera e Potenza, alla Regione Basilicata  di attuare in questo momento di emergenza una politica umanitaria di accoglienza
 
 
Perché siamo un’ Italia diversa
 
In piazza con letture, musica, video ambulanti, raccolta di messaggi di pace e di protesta
 
 
Aderiscono a livello nazionale (fra molte/i):
 
Arci, Action, Associazione Ya Basta Italia, Associazione per la pace, Associazione Senzaconfine, A Sud, Attac Italia, AteneinRivolta, Cobas, Democrazia Chilometro Zero, Emergency, ESC, FIOM–CGIL, Gruppo Abele, Legambiente, Lega diritti dei Popoli, Libera, Lunaria, Rete@Sinistra, Rete della Conoscenza, Rete Studenti Medi, UDU, Un ponte per, Forum Ambientalista, Altraagricoltura, ASCIA, Amig@s Sem Terra, Punto Rosso, Terre del Fuoco, FedS, FGCI, GC, PCL, PdCI, Prc, Sinistra Critica, SeL
 
Promosso da:
Ass. per la Sinistra, Città Plurale. Sui Generis, Libera Basilicata, Emergency Matera, Loe, Il Vagabondo, Strane Nuvole,
Osservatorio Migranti Basilicata, FIOM–CGIL Matera e altri a venire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.