PRIMOMAGGIO DUEMILAUNDICI A FORNELLO: LA 2° FIERA DELL’ALTRO MONDO … POSSIBILE
«A ognuno di noi tocca “giocare all’impossibile”: investire nell’uomo, investire in vita»
 
Alla luce dell’esperienza dello scorso anno, la comunità di Fornello organizza, per il 1 maggio 2011, la seconda edizione della “Fiera dell'Altro Mondo…Possibile”, un momento di festa per promuovere un sistema di relazioni economiche e sociali che favorisca la corretta integrazione tra uomo, ambiente ed economia, cercando di coniugare sviluppo con equità, occupazione con solidarietà e risparmio con qualità.
L’iniziativa mira a rendere consapevole un maggior numero possibile di persone dell’importanza e della forza che risiede nelle loro scelte di acquisto.
In occasione della tradizionale festa del lavoro ci si propone, in sostanza, di diffondere sul territorio le “buone pratiche” di consumo e produzione, valorizzando le specificità locali. Una particolare attenzione sarà rivolta al tema delle migrazioni e della cultura della convivenza e cooperazione tra popoli, con la presenza e le testimonianze delle comunità presenti sul territorio.
 
LA FIERA
 
Le idee guida della “Fiera dell’Altro Mondo … Possibile” sono il rispetto per l’ecosistema e la cultura di convivenza. Sebbene infatti sia ancora necessario anche un lavoro di denuncia degli attuali modelli di produzione e di vita, è evidente che occorre mettere al centro della riflessione, e soprattutto dell'agire pratico, i percorsi concreti che possano far diventare ecologicamente e socialmente sostenibili nella "mutua tolleranza, conoscenza e frequentazione" i modi di produrre, di consumare, di organizzare la vita quotidiana.
 
IL PROGRAMMA
 
La festa avrà inizio al mattino, verso le 10,30 con l’allestimento degli stand, e proseguirà per tutta la giornata. Oltre al consueto programma liturgico, con la messa alle ore 11,00 sono previsti un momento teatrale, con lo spettacolo “Konfine” della compagnia “Teatro Minimo” di Andria alle ore 19,00, ed, in serata, concertoall’aperto di Kerlox Dynamic Band; ed ancora animazione per bambini, giocoleria, mostre fotografiche, escursioni, laboratori sul riuso e riciclo dei materiali e video sui temi di Murgia, lavoro e migranti.
 
DOVE E INFO
 
La festa si svolgerà presso la parrocchia di S. Sabino in Fornello, ubicata ad Altamura, sulla S.P. 245 per Santeramo, al km. 5,4. Per raggiungere il luogo da Altamura sarà a disposizione gratuitamente un autobus che, a partire dalle ore 16, effettuerà una corsa ogni ora con partenza da P.za S. Teresa, sino alle ore 22. Per informazioni è possibile contattare i numeri 3339362880 o 3332481397 oppure inviare una mail all’indirizzo carlocolonna@gmail.com.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.