Il PROGRAMMA della formazione sulla progettazione e gestione di progetti europei rivolto alla cittadinanza interessata

Modulo di formazione sulla progettazione e gestione di progetti europei rivolto alla cittadinanza interessata

In collaborazione con
l’Osservatorio Migranti Basilicata

Il corso è gratuito e aperto a tutti i cittadini interessati

 

 

Venosa
08-09 agosto 2014

Sala Consiliare, Palazzo Calvini
Piazza Municipio

Info e iscrizioni
rossella.reggente@gmail.com

 
Il presente modulo di formazione è finalizzato ad informare la cittadinanza sulle opportunità di finanziamento offerte dal sistema Europa e ad apprendere le principali tecniche di redazione di progetti di finanziamento europeo, che possano garantire sostegno a progetti di integrazione sociale e di sviluppo locale.
La progettazione e la gestione di un intervento si basano su un approccio metodologico definito, al quale partecipano diverse tipologie di attori, portatori di approcci, visioni ed interessi spesso differenti, e nella quale intervengono numerose variabili interne ed esterne.
Per tali ragioni, la progettazione e la gestione non sono una scienza esatta ed esistono diverse metodologie e procedure mirate a supportare il raggiungimento degli obiettivi prefissati e lo sviluppo dei risultati attesi, nel rispetto dei tempi e delle risorse finanziarie ed umane a disposizione.
Negli ultimi decenni a livello internazionale si sono tuttavia affermate come prassi consolidate due metodologie elaborate dalla Commissione europea all’inizio degli anni ‘90: la Gestione del Ciclo del Progetto (PCM) ed l’Approccio del Quadro Logico (LFA).
Introdotti per migliorare la qualità della progettazione e della gestione e l’efficienza degli aiuti di sostegno allo sviluppo, il PCM ed il LFA si sono successivamente imposti come sistemi per la formulazione e gestione di progetti in qualsiasi ambito di intervento.
Questo tipo di approccio consente, in particolare, di far capire al pubblico che chi si accinge a presentare un progetto deve avere già chiaro (a prescindere dallo strumento utilizzato per presentarlo all’ente finanziatore) cosa vuole fare, in quale ambito, con quali mezzi, con quali vincoli, per produrre cosa.

Nel dettaglio, il programma formativo prevede i seguenti moduli:

Primo Modulo – Opportunità di finanziamento europee: panoramica sui principali programmi europei 2014 – 2020 con un focus su istruzione e formazione, integrazione, cultura, cittadinanza attiva. Cenni alla programmazione dei fondi strutturali 2014 – 2020 (FESR, FSE).

Secondo Modulo – Introduzione alla progettazione europea: strumenti e metodologie (Quadro Logico), monitoraggio e valutazione, cenni al budgeting. Al temine di tale sessione, i partecipanti acquisiranno nozioni e competenze base in materia di progettazione e gestione di interventi progettuali e potranno dunque utilizzare quanto appreso nella redazione ed attuazione di azioni specifiche. Il monitoraggio e soprattutto la valutazione degli interventi si rivelano di estrema importanza, in considerazione della responsabilità pubblica nei confronti dei cittadini ed in vista della riprogrammazione di interventi sempre più rilevanti ed efficaci per i territori.

Terzo Modulo – Laboratorio di progettazione: i partecipanti metteranno in pratica quanto appreso durante i moduli di formazione costruendo autonomamente un Quadro Logico. Seguirà la presentazione dei lavori e l’analisi delle eventuali criticità riscontrate nell’applicazione degli strumenti.

In tutti i Moduli saranno realizzate sessioni frontali ed analizzati casi di studio; saranno inoltre fornite indicazioni bibliografiche e di siti web per ulteriori approfondimenti delle tematiche.
Per chi fosse interessato ad approfondire programmi specifici è possibile prevedere delle sessioni individuali di analisi.  
PROGRAMMA DELLA FORMAZIONE

08/08/2014
18.15 – 21.30

 

 

PRIMO MODULO – ore 18.15-20.30

  I principali programmi europei nella nuova programmazione 2014-2020. Un focus su:
o Erasmus Plus
o Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione
o Europa Creativa
o Europa per i Cittadini
o Cenni alla programmazione dei fondi strutturali (FESR, FSE)

SECONDO MODULO – ore 20.30-21.30

  La progettazione europea – Prima parte
o Che cos’è un progetto?
o Origini e finalità del Ciclo del Progetto e del Quadro Logico
o Le fasi del PCM: programmazione, identificazione, formulazione, finanziamento, realizzazione, valutazione

 

 

 

Giornata del 09/08/2014
9.00 – 18.00

 

 

SECONDO MODULO – ore 09.00 -13.00

  La progettazione europea – Seconda parte
o Il Quadro Logico: analisi degli stakeholder, analisi dei problemi, analisi degli obiettivi, analisi delle strategie, costruzione Quadro Logico

  Monitoraggio e valutazione
o Costruzione indicatori
o Monitoraggio: concetto, organizzazione e sistemi di informazione, strumenti
o Valutazione: concetto, criteri, metodi e tecniche

  Cenni al budgeting

TERZO MODULO – ore 14.00 -18.00

  Laboratorio di progettazione
o Elaborazione di un Quadro Logico da parte dei partecipanti
o Presentazione dei lavori e analisi delle criticità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.