Ancora di afroitaliani e altre storie

Corriere delle Migrazioni, settimanale on line di informazione e cultura.

In questo numero
Ancora di afroitaliani e altre storie
Il Pakistan è il Paese che accoglie il numero più alto di rifugiati al mondo. Brescia è la città italiana dove sembra essere più difficile ottenere il permesso di soggiorno. Le statistiche fotografano i fenomeni, ma a volte li deformano
Continua a leggere…

Sostieni Corriere delle Migrazioni!
Per continuare in questa avventura abbiamo bisogno del tuo aiuto.
Puoi farlo tramite bonifico sul nostro conto corrente IBAN: IT29 I010 3021 0010 0000 1231 240
Intestato a: GIU’ LE FRONTIERE. Causale: Corriere delle Migrazioni

In primo piano
Brescia, i permessi impossibili
Aria pesante nella città in cui da anni, per i migranti, la legge Bossi Fini è interpretata in maniera difforme che nel resto d’Italia. L’80% dei permessi di soggiorno richiesti sono stati rifiutati e le manifestazioni vengono sistematicamente osteggiate.
Continua a leggere…

La lettera
«Afroitaliano sarai tu»
È necessario definirsi in base a criteri legati alla provenienza o al colore della pelle? C’è chi lo considera fondamentale e chi invece, come la nostra interlocutrice di oggi, la pensa in maniera radicalmente diversa.
Continua a leggere…

#milionidipassi
Ma dove vanno i profughi?
Una campagna di Msf accende i riflettori sulle reali dimensioni di un’epocale emergenza umanitaria di cui Europa e Italia, al di là di populismi e luoghi comuni, ricevono soltanto piccoli frammenti.
Continua a leggere…

Alert
Se la matematica è un’opinione
Le statistiche sono utili per leggere la realtà, anche nel caso dell’immigrazione. Ma interpretarle è fondamentale, per evitare clamorosi abbagli. A proposito delle presunte invasioni, per esempio… Ecco alcuni errori ricorrenti
Continua a leggere…

Buone pratiche
I ragazzi di Popica e la periferia di Roma
Al Metropoliz – una ex fabbrica occupata nel quartiere di Tor Sapienza – i bambini rom e i figli di migranti vanno a scuola e giocano a calcio. Un modello di integrazione che funziona, grazie a un gruppo di volontari determinati.
Continua a leggere…

Rom-Anzi
I rom “a casa loro”
Sono molti i rom che non abitano nei campi ma che vivono in case “vere”, in muratura: ecco una piccola rassegna di video che parlano di questa realtà
Continua a leggere…

Scor-date
4 aprile 1589
Questa volta raccontiamo di un figlio di schiavi africani, cuoco e poi santo. E’ Benedetto il Moro, patrono di Palermo, venerato anche in Spagna e Sudamerica, dove è il protettore delle persone nere. Un viaggio lungo polemiche e misteri, dal 1500 a oggi
Continua a leggere…

Cinema
René Vautier, regista militante
Il suo Afrique 50 è stato il primo film anticoloniale francese. 60 anni di impegno politico e artistico, di denuncia sociale e antirazzista. Il ritratto di un grande cineasta che ci ha lasciato pochi mesi fa.
Continua a leggere…

Reggio Emilia
Botte all’autista “extracomunitario”
Di certo si tratta di un fatto isolato e individuale ma che, una volta di dominio pubblico, ha scatenato commenti allarmanti che interrogano su quanto ogni giorno sentiamo in tv e nei talk. Capita in Emilia, un tempo terra della società serena e civile.
Continua a leggere…

Rapporto Medu
Caporalato: niente nuove, cattive nuove
Un’inchiesta sul campo durata 11 mesi per confermare un’amara realtà: il lavoro migrante al Sud, in agricoltura, malgrado leggi e iniziative resta insalubre, sfruttato e malpagato.
Continua a leggere…

Milano
Cinema Africano, conoscerlo meglio
Dal 22 aprile prossimo incontri e proiezioni sulla storia delle diverse scuole cinematografiche del continente. Un programma fitto e una masterclass – ancora da definire – con un regista affermato.
Continua a leggere…

Giurisprudenza
Espulsioni, informare è un obbligo
La Corte di Cassazione ha stabilito che il respingimento di un migrante è da considerarsi illegittimo se questo non sia stato adeguatamente informato della possibilità di chiedere protezione internazionale.
Continua a leggere…

Scritture migranti
Concorso Lingua Madre, le vincitrici
Primo premio a Francesca Paola Casmiro Gallo, originaria del Perù, con il racconto Donne fatte di mais e spighe di grano. Seconda classificata la bosniaca Sabina Gardovic con il testo L’assedio.
Continua a leggere…

Cara e dintorni
Gradisca d’Isonzo, il mondo al rovescio
A Gradisca d’Isonzo gli operatori del Cara non vengono pagati da ottobre. E sono i profughi a cercare di aiutare i lavoratori.
Continua a leggere…

altre notizie ancora su www.corrieredellemigrazioni.it
Pagina Facebook: Corriere delle Migrazioni

Per cancellarvi dalla newslettre rispondere a questa mail scrivendo REMOVE nell’oggetto

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.