Cosa è successo a Pozzallo?

In questo numero
Domandare è lecito
Cosa succede nei CPSA ai profughi che, per sfuggire all’effetto Dublino, rifiutano di farsi identificare? Cosa può fare un migrante che non riesce a regolarizzarsi? Dove vanno davvero i soldi stanziati per rom e sinti?

Continua a leggere…


Sostieni Corriere delle Migrazioni!
Per continuare in questa avventura abbiamo bisogno del tuo aiuto.
Puoi farlo tramite bonifico sul nostro conto corrente IBAN: IT29 I010 3021 0010 0000 1231 240
Intestato a: GIU’ LE FRONTIERE. Causale: Corriere delle Migrazioni


In primo piano
Cosa succede a Pozzallo
La testimonianza di un gruppo di profughi siriani passati per il Cpsa in provincia di Ragusa.«Siamo stati picchiati perché non volevamo rilasciare le impronte».

Continua a leggere…


Provocazione
A nuoto, contro la Bossi-Fini
Le leggi sull’immigrazione, nel nostro Paese, non si modificano. Tranne quando si è di fronte a “clandestini-eroi”. Una riflessione più agra che dolce, a partire dalle storie di Sobuj e Toufik.

Continua a leggere…


Rom-anzi
Dove sono andati i soldi?
Otto milioni di euro. Tanto ha speso il comune di Roma per rom e sinti nel 2014. Ma questo vero e proprio fiume di denaro non ha nemmeno lambito i destinatari ufficiali.

Continua a leggere…


Teatro Reportage
Raccontare la guerra a Bruxelles
Le conseguenze degli scontri bellici. I sogni infranti. Le persone in fuga. Una performance ideata da Annette Henneman porta questi temi attualissimi al Parlamento Europeo.

Continua a leggere…


Scor-date
8 giugno 1913
Muore Emily Wilding Davison, “suffragista” inglese, impegnata nella battaglia per il riconoscimento dei diritti civili delle donne. Aveva tentato di fermare, per protesta, il cavallo del re durante un derby.

Continua a leggere…


Letture migranti
Nawal, l’angelo dei profughi
Senza nessun incarico ufficiale, ha messo la sua conoscenza dell’arabo e la sua umanità a servizio dei siriani che sbarcano in Italia. Un libro racconta la sua storia.

Continua a leggere…


Intervista
Samba pour la France
Così si intitola il romanzo di Delphine Coulin da cui stato tratto questo film che sta spopolando in Francia. Una commedia che aiuta a capire come si vive davvero da immigrati

Continua a leggere…


Freschi di stampa
Migranti a tutto tondo
Il vestito del migrante, un’installazione dell’artista Afran realizzata per la mostra Abiti da Lavoro, alla Triennale di Milano
Intervista a Marco Omizzolo, collaboratore della nostra testata e curatore del volume Migranti e territori. Lavoro, diritti e accoglienza. Un testo che unisce la precisione accademica dei dati con l’empatia del racconto

Continua a leggere…


In controtendenza
Sfrutta Zero, il pomodoro solidale
Un segnale positivo per chi lavora nei campi, migranti e autoctoni. Un progetto, che tocca la Puglia e la Basilicata, pensato per garantire l’alta qualità del prodotto e combattere lo sfruttamento del lavoro.

Continua a leggere…


Mal-accoglienza
Mineo, quello che non va
Sovraffollamento, isolamento, tempi biblici per il riconoscimento della protezione internazionale. Medu espone la situazione del Cara siciliano dii fronte alla Commissione parlamentare d’Inchiesta.

Continua a leggere…


Diritti negati
Esclusi dal voto
In sette Regioni italiane, dal Veneto alla Puglia, domenica si va alle urne. Ma c’è una larga parte della popolazione che non potrà avvalersi di questo diritto, pur pagando le tasse e rispettando le leggi.

Continua a leggere…


Prospettive
Alternative “parigine” per l’Europa
Al via il Forum des Alternatives di Parigi. Un appuntamento imperdibile per discutere di come si può costruire un continente diverso, non più fortezza ma spazio di pace.

Continua a leggere…


Appuntamenti
Fermare la strage
Il 20 giugno è la giornata internazionale del rifugiato. Associazioni e sindacati promuovono a Roma una manifestazione nazionale e un appello per fermare le guerre che sono la causa determinante delle morti in mare.

Continua a leggere…


Cronache
Roma, un centro sociale sotto assedio
Lo Scup, luogo di ritrovo e confronto per numerose associazioni di giovani figli di immigrati, ha dovuto cambiar sede, a causa di un improvviso sgombero.

Continua a leggere…


altre notizie ancora su www.corrieredellemigrazioni.it
Pagina Facebook: Corriere delle Migrazioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.