Potenza. Stagionali Alto Bradano chiedono maggiori tutele

4Una corposa delegazione dei lavoratori stagionali nell’Alto Bradano a Boreano, dove nei giorni scorsi si è verificato un atto incendiario ai danni di una baracca, ha manifestato a Potenza presso la Regione Basilicata insieme al coordinamento lucano dell’Unione Sindacale di Base per chiedere maggiori tutele in vista dell’imminente campagna di raccolta del pomodoro. In 50 hanno ribadito la necessità di soluzioni stabili sul piano dell’accoglienza dei lavoratori – circa 800 ed in maggioranza provenienti dal’Africa subsahariana – da anni alle prese con diverse carenze strutturali e vessati dalla piaga del caporalato. “Importante – ha affermato l’USB – rivedere le regole sulla residenza e i rinnovi dei permessi di soggiorno, come accade in altre parti d’Italia.” La rimostranza nel capoluogo lucano ha fatto seguito all’incontro tenutosi lo scorso 5 maggio al Comune di Venosa, insieme all’altro centro potentino di Palazzo San Gervasio, sede di un centro accoglienza fin’ora scarsamente utilizzato ma che secondo la Task Force Migranti regionale dovrà passare da 200 a 500 posti letto.

Fonte: www.trmtv.it

Be Sociable, Share!